MENÙ RAPIDO: contenuto || menù principale || sottomenù

Area OPERATORI TURISTICI

Primo accesso? REGISTRATI e inserisci la tua struttura turistica

Turismo senza barriere

Turismo per tutti, turismo su misura
cambia layout: solo testo | alto contrasto | grafico



HOME > Appunti di viaggio


Pubblichiamo esperienze di viaggio, appunti e pensieri di turisti speciali

In queste pagine trovano spazio i vostri racconti e le segnalazioni, scriveteci !

LA NARRAZIONE E' FONTE DI CONOSCENZA, LA NARRAZIONE UNISCE L'INFORMAZIONE AL SENTIMENTO ALL'EMOZIONE. LA NARRAZIONE E' UNA MODALITA' DI DIALOGO E PARTECIPAZIONE, UN DARE E UN RICEVERE.

LA NARRAZIONE E' UN METODO SICURO ED EFFICARE PER SCAMBIARE INFORMAZIONI.

LA NARRAZIONE CI PIACE.

Collabora ai racconti di viaggio, per scambiare consigli e informazioni su luoghi da visitare. Pubblicheremo in Appunti di Viaggio i diari, le foto e le recensioni che vorrai inviarci!

Al museo Piaggio

In una cittadina generalmente ignorata dai percorsi turistici, Pontedera, in provincia di Pisa, troviamo un interessante e divertente museo, completamente accessibile , adatto ad adulti e bambini.
Si tratta del museo Piaggio “Giovanni Alberto Agnelli” e della mostra dedicata all'inventore della Vespa, con oltre cento modelli.
Il grande museo ospita infatti pezzi unici e originali delle collezioni Piaggio, Vespa e Gilera e rappresenta un documento importante della storia dei trasporti, italiana e mondiale.

Bellissime vespe prestigiose che hanno ispirato grandi artisti come Salvador Dalì; Vespe "carenate" che hanno battuto record di velocità negli anni cinquanta; rare motociclette Gilera, dall’originario  prototipo del 1909 ad oggi, attraverso i modelli degli anni Cinquanta, uno straordinario treno in acciaio inossidabile - a dimostrare l’alta tecnologia raggiunta da Piaggio negli anni trenta, il mitico Ciao e l'Ape si presentano al pubblico nelle stravaganti creazioni.

Il Museo Piaggio ha ricevuto il riconoscimento come miglior Museo e Archivio d'Impresa in Italia nella edizione 2003 del prestigioso Premio Impresa e Cultura.

Indirizzo: viale Rinaldo Piaggio 7, Pontedera
aperto da martedì a sabato dalle ore 10.00 alle 18.00 – Ingresso gratuito
Per informazioni e prenotazioni per visite guidate:
tel. +39 0587 27171 - 290057
museo@museopiaggio.it
http://www.museopiaggio.it

Fonte: MuseoPiaggio


Una giornata alla Feniglia

Entrare nel bosco e vivere sommersi dai colori e dai profumi; percorrerlo per intero, ascoltandone i suoni misteriosi, forse provocati dai daini e cinghiali che lo abitano...
Per chi ha grosse difficoltà motorie o visive queste cose si possono solo sfiorare o immaginare.
Eppure a Orbetello, nel parco della Feniglia, ci si può stare per ore nel bosco dell'area protetta, girovagando lungo la strada di  6 Km fino ad ANSEDONIA  o esplorando il folto dei pini grazie ad un bel percorso attualmente in fase di restauro, per l'utilizzo da parte dei non vedenti e ipovedenti.
Da un mese esiste un altro splendido allestimento: il camminamento sino alla spiaggia percorribile non solo per le sedie a ruote, ma anche facilmente utilizzabile con i passeggini per i bimbi piccoli o chi ha qualche difficoltà nel camminare sulla sabbia. La pedana ha due scambiatori che fanno comodo, essendo molto frequentata da bici e bambini in carrozzina, ma attrae anche i pedoni con le loro attrezzature di ombrelloni, borse, frigo, sdraio tutto caricato su quelle sedie -  carrello apposite per il mare!
In un punto solo, a una curvetta, bisogna fare attenzione per la pendenza obliqua della pedana, forse per un cedimento della sabbia, ma è fattibile.
Si arriva all'ampia piattaforma del gestore di un noleggio di ombrelloni dove si può sostare piacevolmente di fronte al mare. Al momento sulla spiaggia non ci sono pedane che arrivano all'acqua, ma per chi volesse fare il bagno, il tratto è breve e con un aiuto o con la solita sdraio a ruote che ha la maggior parte dei bagnati delle spiagge libere, si può fare! Sulla spiaggia passano continuamente venditori di gelati e bibite, non essendoci bar e ahimè servizi igienici, come in tutto il parco.
L'accesso facilitato nella riserva della Feniglia è già comunque un bel traguardo, considerando anche che altri servizi facilitati sono in programma.
Insomma, siamo in presenza di “un angolo di contentezza” fruibile da tutti. Finalmente....
Merito principale va ascritto al Corpo forestale dello Stato, ai suoi operatori locali che hanno reso possibile la concreta realizzazione delle installazioni. Ne dò atto volentieri.

COME ARRIVARE:
Circa 2 Km prima di entrare a Porto Ercole, seguire le indicazioni per la Feniglia. Si lascia l'auto all'interno del parco, di fronte all'ingresso n. 4  (il secondo dal viale) che porta alla spiaggia. Per entrare nel parco, occorre telefonare alla Forestale per farsi aprire il cancello principale..

by lamberto

Richiedi informazioni !

info@turismosenzabarriere.it